“Marca Budavari” è tornato a Roma: “Oggi alleno i master, ma in Italia sono sempre quello di Palombella Rossa”

Posted on

I baffi sono diventati bianchi, come i capelli. Rispetto a trentadue anni fa c’è un pizzetto in più, ma in generale non è molto cambiato rispetto a Palombella rossa. “Imre Budavari, un giocatore ungherese. Giocatore discreto, ma niente di più, lo marchi tu”. “No, io ho paura”. Così cominciava la partita di pallanuoto del film di Nanni Moretti, in cui l’allenatore Silvio Orlando assegnava il compito di marcare il campione avversario salutato un attimo prima con queste parole: “Imre, come va vecchio leone? Cerchiamo di fare una bella partita, senza crudeltà inutili”. Una partita simbolica, nel film del 1989 che raccontava la crisi della sinistra italiana ambientata in una piscina di pallanuoto. Con un cast notevole (Moretti e Orlando, appunto, poi Asia Argento e Marco Messeri), e un campione che interpretava se stesso in quell’epoca, Imre Budavari, tornato a Roma in questi giorni come allenatore di una squadra di pallanuoto categoria 55+, i Sunday Boys. Una delle tante apparizioni dell’Europeo Master che segue i trionfi di Pilato, Paltrinieri & C. a metà agosto. Un’occasione per rivedere tanto protagonisti del nuoto anni Ottanta e Novanta, e in questo caso un pezzo di storia del cinema italiano.

Nanni Moretti in una scena di Palombella rossa 

 

“Da tanto tempo, quando arrivo in Italia mi ripetono sempre “marca Budavari, marca Budavari'” ha raccontato l’ungherese a chi lo ha incontrato al Polo Natatorio di Ostia, con la maglietta blu e il logo del Colosseo di Roma 2022. “Marca Budavari” non è il richiamo di un allenatore quando lui giocava, ma il disperato e inutile grido di Silvio Orlando ai giocatori del Monteverde travolti nella piscina delle terme di Acireale. “Ho un bel ricordo del film, di Silvio Orlando, che è un grande attore, e anche di Nanni Moretti, che ringrazio per avermi scelto all’epoca” dice oggi. “Non ricordo molti dettagli di quel periodo perché sono passati tanti anni, ma mi è rimasto impresso il feeling che si è creato tra attori e pallanotisti durante le riprese. In quell’occasione sono nati dei rapporti di amicizia, e questa è stata una cosa molto bella. Ogni tanto riguardo anche il film con piacere”.  Ricordi ormai lontani, ma chiarissimi, quando si parla delle qualità di Nanni Moretti in vasca. O del dolore per la scomparsa di Mauro Maugeri, nel film allenatore dell’Acireale, nella vita ct del Setterosa dal 2006 al 2008 prima di una lunga malattia che l’ha portato via nel 2017: “Abbiamo parlato tanto di pallanuoto durate le riprese. Quando ho saputo della malattia di Mauro e della sua scomparsa mi è dispiaciuto moltissimo”.

Imre Budavari agli Europei Master 

La pallanuoto è uno degli amori di Moretti, e il forte contenuto politico del film, uno dei capolavori del regista, ha trovato tra gli interpreti un giocatore che visse sulla propria pelle gli anni della guerra fredda, dei boicottaggi. Quello del blocco sovietico alle Olimpiadi di Los Angeles, compresa l’Ungheria, come nazione e come squadra che aveva vinto una World Cup nel 1979, una medaglia d’argento al Mondiale di Guyaquil nel 1982 ed un argento europeo a Roma nel 1983: “L’Unione Sovietica che ci aveva battuto era l’unica squadra più forte di noi” ricorda Budavari. “A Los Angeles avremmo avuto la possibilità di ottenere un buon risultato, ma purtroppo la politica ci ha fatto questo scherzo. Mi dispiace quando la politica entra nello sport, perché lo sport è un’altra cosa, che unisce sempre, anche i nemici politici”.

Il “vecchio leone”, come lo chiamava Silvio Orlando, oggi non può più giocare (“Il mio corpo non riesce a seguire quello che vorrebbe fare la mia testa”) ma corre e si diverte con gli atleti master: “Perché oltre alla soddisfazione della pallanuoto ci sono amicizia e tanto divertimento che ci uniscono”. L’Italia è il ricordo (“davvero un bel ricordo”) di un’altra vita: “Due anni ad Arenzano, due a Nervi e altri due a Porto Santo Stefano alla Rari Nantes Argentario. In Italia ho terminato l’Università, ma in Ungheria le cose stavano cambiando e ho pensato che sarebbe stato meglio tornare nel mio Paese a intraprendere la carriera di avvocato”. Tornando a Roma in questi giorni, ha scoperto che nessuno gli può togliere anche un passato da attore.

Jasaseosmm.com Smm Panel is the best and cheapest smm reseller panel Buy Twitter Verification for instant Instagram likes and followers, Buy Verification Badge, Youtube views and subscribers, TikTok followers, telegram services, and many other smm services. telegram, and many other smm services.