Suv a 7 posti: dal più smart al più ricco. Ma con uno sguardo al listino

Posted on

Hanno mantenuto il richiamo all’offroad e nel tempo saputo sostituire monovolume e station wagon  – che pian piano hanno mollato la presa nel mercato: sono i Suv a sette posti. Acquistarne uno significa, infatti, avere spazio a volontà per ospiti in più all’occorrenza, senza mai dover rinunciare ai week end fuori porta. Una formula che, dai marchi generalisti ai premium, punta a non scontentare nessun automobilista. Ecco quelli presenti in Italia, dal più smart al più accessoriato.
 

Nissan X-Trail: solo trazione elettrica

La quarta generazione di Nissan X-Trail sotto il cofano vanta l’e-power, tecnologia made in Japan, per una trazione esclusivamente elettrica: il motore termico, nello specifico, viene utilizzato solo per creare energia da mandare all’inverter, trasmessa poi o alla batteria o al motore elettrico o a entrambi. Nel caso della trazione integrale e-4ORCE, i motori elettrici sono due, uno per ogni asse, gestiti da un sistema che regola la forza motrice e l’azione frenante sulle singole ruote. La potenza per il tre cilindri a compressione variabile da 1,5 litri in questo caso è pari a 213 Cv totali, mentre a trazione anteriore è di 204. Un cambiamento quello dell’ibridazione che non ha mutato le dimensioni del Suv, ma comunque è riuscito ad aumentare il bagagliaio di 20 litri rispetto a prima: ora Nissan X-Trail offre 585 litri di capienza scorrendo il divanetto, se non viene occupata la terza fila di sedili, pensata per passeggeri fino a 160 cm. Tutti e 7 gli ospiti possono contare su comandi dedicati per il clima, oltre a una doppia porta Usb di tipo A e C.

Prezzi a partire da 38.100 euro circa.

 

Seat Tarraco: smart e easy

Seat Tarraco, primo Suv a sette posti della casa, è in grado di sostituire la più datata Alhambra uscita dai listini. Con una lunghezza di 4,73 metri, il suv si distingue per un bagagliaio che va da 760 a 1920 litri e per la comodità della seconda fila. Per gli ospiti non mancano infatti i tavolini ripiegabili, i sedili riscaldati, le bocchette d’aerazione, una presa USB e una presa 12V; nel terzo comparto si sta più sacrificati, e l’accesso non è dei più comodi ma del resto è pensato per i più piccoli: più viaggiare tutti insieme.  Su tutta la gamma, la Seat Tarraco si presenta con la strumentazione digitale con schermo da 12,5 pollici. Oltre al supporto Apple CarPlay e Android Auto, ci sono delle app specifiche come Amazon Alexa e Shazam. Rispetto alle motorizzazioni Tarraco è disponibile con il 2.0 tdi da 150 Cv, con trazione anteriore e cambio manuale o automatico, o da 200 CV abbinato alla trazione integrale ed al cambio DSG. Per il benzina con il 1.5 TSI da 150 Cv abbinato al cambio manuale a sei rapporti o all’automatico e alla trazione anteriore; il 2.0 TSI con trazione integrale, declinato in una versione da 190 CV e una da 245 Cv.  
Si parte da circa 33.400 euro.

 

Skoda Kodiaq: pratico e intelligente

È il primo suv della Casa. Lungo 4,7 metri, si basa sulla piattaforma modulare MQB del Gruppo Volkswagen. L’abitacolo prevede una configurazione a tre file di sedili con un bagagliaio che, senza contare i due posti supplementari, arriva ad una capienza generosa sino a 2.065 litri. Il moderno sistema multimediale può integrare la connessione internet, un hotspot Wi-Fi e gli standard più diffusi per l’interazione con gli smartphone.
La gamma motori prevede un 1.5 TSI da 150 CV e un 2.0 TSI da 190 CV. Sul fronte diesel, un 2.0 quattro cilindri declinato negli step di potenza da 150 o 200 CV, a cui si affianca la variante RS con motore biturbo da 240 CV. Curiosità: questo modello è stato tra i suv 7 posti più veloci del mondo al Nurburgring. A disposizione oltre alla trazione integrale, quella anteriore, e la trasmissione manuale a 6 marce o automatica a doppia frizione a 7 rapporti: la casa boema cerca di accontentare gli amanti della guida e chi è alla ricerca di un ottimo rapporto qualità prezzo: la gamma parte da 33.350 euro.

 

Peugeot 5008: più sportivo e tecnologico

Un tempo monovolume, oggi SUV. La nuova Peugeot 5008 cambia radicalmente e oggi mostra una vocazione all terrain. Del resto la tradizione sportiva che ha alle spalle il marchio è ben nota, e ora l’auto (4,64 metri x 1.84) ha perso peso, alleggerendosi di 95 kg e apportando parecchie modifiche anche all’interno: il volante è nuovo, con diametro ridotto, è cresciuta sotto il profilo multimediale vantando la seconda generazione dell’i-Cockpit. Il display da 12,3 pollici è personalizzabile nella grafica e nelle informazioni con quel che serve per il comfort di chi sale.  
Le sedute dietro, separate e scorrevoli, sono regolabili quando non servono e anche rimovibili (11 kg l’una) per raggiungere uno spazio di 1940 litri (o 702 litri). I propulsori a listino sono PureTech o BlueHDi: a benzina 1.2 turbo da 130 cv o un 1.6 turbo quattro cilindri 181 CV. Per il diesel il 1.5 da 130 cv e il 2.0 turbo da 177 CV. Prezzi da 38.000 euro circa

 

Tiguan Allspace: digitale

Dopo l’uscita di scena di Volkswagen Sharan, è Tiguan Allspace (4,73 m x 1,84  m) a prendersi la nicchia di mercato di chi cerca veicoli pratici e funzionali Per la Allspace, infatti, ci sono 110 millimetri di passo in più rispetto al modello tradizionale, quanto basta per trasformare il suv tedesco in una spaziosa familiare con 7 posti a sedere e capacità di traino fino a 2,5 tonnellate. Di serie c’è il Digital Cockpit Pro, ossia un evoluto sistema di comandi touch completamente digitale e connesso, la ricarica wireless, ma anche la gestione da remoto mediante app. Chi è al volante, inoltre, può beneficiare del Travel Assist che supporta la vettura fino a 210 km/h in sterzata, frenata e accelerazione. Per quanto riguarda il comfort, standard è il Climatronic touch a tre zone e l’impianto audio premium Harman Kardon. Abbattendo la seconda fila, inoltre, si ha uno spazio di 1920 litri, in grado di caricare anche una tavola da surf. Rimangono 145 litri, invece, con tutte le file alzate.Sotto il cofano: il 2.0 TDI proposto in due livelli di potenza di 150 e 200 CV, entrambi con cambio automatico DSG; il 1.5 TSI, un 4 cilindri turbo benzina da 150 Cv.  Da 41.800 euro.

 

 

Mercedes GLB: per chi è in cerca di lusso e 4×4

È un riferimento per lo spazio a bordo nella galassia dei suv Mercedes. Lungo 4,63 cm, largo 183 cm, vanta un bagagliaio da 560 a 1.755 litri. I passeggeri della seconda fila possono contare un su un volume da ammiraglia: il divano è traslabile di 14 cm in lunghezza, con piani di seduta frazionabili in rapporto 40:60 e schienali ribaltabili per facilitare l’accesso dietro. La lunghezza di carico massima è di 2,67 metri.  
Oltre allo spazio a disposizione, il valore aggiunto è Il sistema di infotainment Mbux connesso, con assistente vocale Hey Mercedes. Questo, oltre alle doti in 4×4, se si ha il pacchetto Offroad. La trazione 4Matic permette di superare passaggi realmente impegnativi e grazie all’ausilio della marcia in discesa (Downhill Speed Regulation, DSR).  
Il listino parte dalla GLB 200 con il 1.3 da 163 CV, per arrivare alla GLB 250 4MATIC con il 2.0 da 224 CV. Quattro le versioni diesel. Prezzi da 42.300 euro

 

 

Kia Sorento: punta sull’ibrido

Più lunga, più bassa e più larga del passato oggi vanta 4,81 m di lunghezza e 1,90 m di altezza. La crescita dimensionale porta in dote un rafforzamento della capacità di carico con cinque adulti a bordo, passata da 534 a 605 litri. Con 7 persone a bordo vanta un bagagliaio di 179 litri mentre con tutti i divani ripiegati sfiora i 2000. La trazione è integrale permanente ed è disponibile con il full hybrid: motore 1.6 T-Gdi At6 Awd Evolution con potenza massima di 169 kW/230 cavalli, o con l’ibrida plug-in (265 CV). Il cambio è esclusivamente automatico. In termini di garanzia Kia fa da sempre la parte del leone, con una copertura fino a 7 anni e 100.000 km. Prezzi da 49 mila euro

 

Toyota Highlander: 7 posti comodi

Toyota Highlander Hybrid è lungo 4,95 m e monta cerchi in lega da 20″. A bordo c’è spazio sufficiente per 7 occupanti grazie alla seconda fila che vanta 18 cm di scorrimento per facile accesso agli ospiti dietro. Il bagagliaio è di 658 litri ma, con il ripiegamento completamente piatto sia della terza che della seconda fila di sedili, arriva ad essere di 1.909 litri.  
Sul fronte motori il propulsore Full Hybrid Electric combina il benzina a ciclo Atkinson da 2,5 litri con motori elettrici anteriori e posteriori. La potenza totale del sistema è di 248 CV. Il selettore della modalità di guida consente al conducente di scegliere tra Eco, Normal, Sport e Trail: tutte e quattro modalità in cui veicolo funziona in EV. Il prezzo di listino di Toyota Highlander Hybrid parte da 53.700 euro

 

 

Hyundai Santa Fe: lusso d’oriente

La quarta generazione di Santa Fe (4,70 m di lunghezza x 1,90 m di larghezza) oggi vanta un livello di finitura elevato per un buon comfort di viaggio. I sedili anteriori sono delle vere e proprie poltrone con svariate regolazioni elettriche e riscaldabili, così come il divano posteriore che scorre di 13 cm con due prese Usb, una a 220 V. Per la terza fila invece i coreani hanno previsto due strapuntini, che fuoriescono dal fondo del baule. Il tutto per un vano bagagli che va da 130 litri a 547 con i 5 posti in uso, fino a 1625 litri con tutte le sedute abbassate. Nuovo il sistema di infotainment touchscreen da 10,25 pollici con connettività Apple CarPlay, Android Auto e retrocamera. La gamma motori è composta da tre unità turbo: un 1.6 ibrido benzina HEV da 231 Cv, un 1.6 ibrido plug-in benzina PHEV da 265 CV e un 2.2 diesel CRDi da 201 CV. Prezzi da 56.000 euro.

 

Land Rover Discovery: 4×4 più raffinata di sempre

Un po’ più di un suv a 7 posti: una 4×4 nuda e cruda. Più leggera, cresciuta di 14 cm in lunghezza, confortevole e più raffinata che in passato, ora è configurabile anche grazie all’app dallo smartphone. Da segnalare: adotta per la prima volta i quadricilindrici della famiglia Jaguar Land Rover Ingenium. La gamma motori prevede due motorizzazioni ibride, entrambe 3.0 litri: un benzina da 360 Cv e un diesel da 249 o 300 Cv. Alle 4WD e alla generosa altezza da terra si accompagna il sistema Terrain Response2 che adatta il comportamento dell’auto al terreno. Prezzi da 68.500 circa. 

 

 

Bmw X5: i sedili dietro scompaiono elettricamente

Con 4,92 m in lunghezza e due metri in larghezza, la nuova BMW X5 aumenta di taglia rispetto al passato: è 4 cm più lunga rispetto alla vecchia, 6,6 cm più larga e 1,9 cm più alta. I 4 cm di passo in più sono garanzia per chi siede nelle file posteriori. La terza fila di sedili, inoltre, può scomparire nel piano grazie ad un meccanismo elettrico, permettendo di ospitare fino a 645 litri di valigie e trolley. Si arriva a 1860 litri con tutti i sedili abbassati. I prezzi partono da 71.000 euro, per una gamma motori composta da otto unità sovralimentate: tre 4.4 V8 biturbo benzina da 530, 600 e 625 Cv, un 3.0 turbo mild hybrid benzina a sei cilindri in linea da 333 Cv, due 3.0 mild hybrid diesel a sei cilindri in linea da 286 e 340 Cv, un 3.0 ibrido plug-in benzina a sei cilindri in linea da 394 Cv e un 2.0 diesel da 231 Cv

 

 

Ford Explorer: top per lo spazio

La Ford Explorer è la più grande in circolazione in Italia nel segmento.  Un suv (5,05 m x 2 metri) con sette posti comodi e una capacità di carico complessiva che va da 240 a 2.274 litri, con tutti i sedili ripiegati.  Per il nostro mercato è proposta solo in versione ibrida plug-in: al 3.0 turbo a benzina è stato abbinato un motore elettrico da 100 Cv con batterie agli ioni di litio di 13,1 kWh, per una potenza complessiva di 457 Cv. Il cambio automatico è a 10 marce e la trazione integrale è la già nota Intelligent All-Wheel Drive. Tra i plus, il sistema Terrain Management per variare il comportamento della vettura in funzione del tipo di fondo. Anche per i non esperti di off-road. Da 81.000 euro.

Jasaseosmm.com Smm Panel is the best and cheapest smm reseller panel Buy Twitter Verification for instant Instagram likes and followers, Buy Verification Badge, Youtube views and subscribers, TikTok followers, telegram services, and many other smm services. telegram, and many other smm services.